Significato dei nomi

DAN :               Tribù dei Popoli del Mare che si stanziarono lungo le coste della Sardegna, dandole il nome (Sher-Dan = Signori di Dan). Si trovano loro tracce in tutto il bacino del Mediterraneo dalla Grecia al Libano e all'Egitto; perfino nelle dodici tribù d' Israele, DAN fu l'unica che arrivata in Terra Santa preferì ritornare sulle navi e continuare a errare libera per il mare.

ARGYRÒ :       Per i Greci la Sardegna era nota anche come Argyrophleps, ossia “ vene d'argento “, quale nome migliore per la nostra birra chiara.

KORRA :          Così veniva chiamato dagli antichi Sardi il murice. Il mollusco dal quale i Fenici, coi quali siamo imparentati, estraevano la porpora, il pigmento con il quale coloravano le loro famose stoffe.

TRIGURIA:      Questo nome è un po' complicato, è un gioco di parole in lingua Sarda. La nostra weizen, la prima birra artigianale sarda di questo tipo, era stata progettata da tempo, ma per varie ragioni ha finito per essere l'ultima ad essere prodotta. Tenendo conto che “ritardataria” in sardo campidanese si dice “trigaria” e grano si dice “trigu”, ecco che il gioco è fatto: “triguria”.

SA' DEUNU:    Altro rimando alla lingua Sarda, dovete sapere che nel nostro “strano” idioma non esistono i numeri ordinali, quindi per tradurre “primo” si usa la forma “quello di uno”. La nostra Sadeunu è appunto la nostra prima birra creata, ed è il risultato di: Sa = abbreviativo di CUSSA, quella; De= di; UNU= uno.

GROGA:    Anche questo è un rimando alla lingua Sarda, significa pallida richiamando il colore paglierino della birra a cui si riferisce.